language selector
"MULTIGUIDA" ® Vino Olio Gastronomia Cultura Itinerari Tradizioni Curiosità
STRADA DELL'OLIO E DEL VINO DEL MONTALBANO - LE COLLINE DI LEONARDO

Statuto Dell’Associazione
“Strada dell’olio e del vino del Montalbano - Le colline di Leonardo”


Scarica PDF
Scarica PDF
ART. 17 – ATTRIBUZIONI DEL PRESIDENTE
Spetta al Presidente:
- la rappresentanza ufficiale dell’associazione;
- l’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea e del Consiglio di Amministrazione;
- l’esame e la risoluzione delle questioni interne degli uffici e del personale, di concerto con il Direttore, ove nominato;
In caso di urgenza il Presidente può esercitare i poteri del C.d.A.; in tal caso il suo operato sarà soggetto a ratifica da parte del C.d.A. nella prima riunione successiva.

ART. 18 – COLLEGIO DEI REVISORI CONTABILI
Il Collegio dei Revisori Contabili é composto da tre membri effettivi, di cui uno, che svolgerà le funzioni di Presidente, iscritto all’Albo dei Revisori Contabili, e due membri supplenti; i suoi componenti sono nominati dall’Assemblea tra gli associati ovvero tra esperti esterni, durano in carica tre anni e sono rieleggibili. Il Collegio svolge funzioni di controllo contabile ed amministrativo, e deve riunirsi almeno una volta ogni tre mesi; redige inoltre la relazione annuale sui conti consuntivi e preventivi, da sottoporre all’esame dell’assemblea che approva il bilancio. I componenti del Collegio saranno tempestivamente invitati dal Presidente del Consiglio di Amministrazione alle riunioni del Consiglio medesimo, alle quali potranno assistere senza diritto di voto; il Presidente del Collegio potrà altresì richiedere al Presidente del C.d.A. di porre all’ordine del giorno argomenti che interessano le funzioni di controllo amministrativo. L’assenza ingiustificata di un componente del Collegio a tre sedute consecutive comporta l’immediata decadenza dello stesso. Qualora, per decadenza, dimissioni o altra causa, venga a mancare un membro del Collegio, subentrano i supplenti in ordine di età, che restano in carica fino alla prossima assemblea, la quale provvederà a nominare i sindaci effettivi e supplenti necessari per integrare il Collegio. I membri così nominati scadono insieme con quelli in carica all’atto della loro nomina. Qualora con i sindaci supplenti non si completi il Collegio, il Presidente del Consiglio di Amministrazione convocherà con urgenza l’assemblea perché provveda all’integrazione del Collegio medesimo.

ART. 19 – COLLEGIO DEI PROBIVIRI
Il Collegio dei Probiviri é composto da tre membri, di cui uno Presidente, nominati dall’Assemblea tra gli associati o tra soggetti esterni; i componenti del Collegio durano in carica tre anni e possono essere rieletti. Non possono essere nominati a far parte del Collegio i componenti del C.d.A. o del Collegio dei Revisori Contabili. Oltre alle attribuzioni indicate agli artt.4, 6, 10 e 11 del presente statuto, il Collegio dei Probiviri svolge funzioni di collegio arbitrale per ogni e qualsiasi controversia che dovesse insorgere tra uno o più associati e l’Associazione, adottando le proprie decisioni irritualmente e secondo equità. Gli associati si impegnano pertanto ad accettare preventivamente le decisioni del Consiglio, decisioni che saranno parimenti ritenute impegnative per il C.d.A. e la stessa Associazione.

ART. 20 – DIREZIONE E PERSONALE DELL’ASSOCIAZIONE
L’attività dell’Associazione potrà essere esplicata a mezzo dei servizi e degli uffici in base ad un regolamento e ad un organico approvati dal C.d.A.
Il Direttore dell’Associazione, ove nominato:
- sovrintende a tutti i servizi ed uffici dell’Associazione e ne regola l’attività. Egli é di diritto capo del Personale;
- applica le deliberazioni degli organi dell’Associazione inerenti alle materie di sua competenza;
- studia e propone al Presidente le soluzioni e i provvedimenti che ritiene utili al conseguimento degli scopi statutari;
- partecipa con funzione consultiva a tutte le riunioni degli organi dell’Associazione;
- adotta, nel settore di propria competenza, i provvedimenti necessari allo svolgimento dell’attività dell’Associazione;
- propone l’assunzione, le promozioni, e il licenziamento del personale.

ART. 21 – PATRIMONIO
Il patrimonio dell’Associazione é costituito:
- dai beni mobili e immobili e dai valori che, per acquisti, lasciti, donazioni o a qualsiasi altro titolo, spettino e vengano in possesso dell’Associazione;
- dalle quote di iscrizione dei singoli associati;
- dai proventi di qualsiasi natura comunque acquisiti dall’Associazione.

ART. 22 – ENTRATE
Le entrate dell’Associazione sono costituite:
- dai contributi annuali e volontari degli associati e da quelli straordinari che vengano eventualmente stabiliti dall’Assemblea;
- dagli interessi attivi e dalle rendite patrimoniali;
- da contributi di enti pubblici e privati, nazionali ed esteri, comunitari e/o internazionali;
- da eventuali proventi di attività svolte in conformità degli scopi dell’Associazione.



Pagine dei risultati:    1 2 3 4 5 6 7
Richiesta disponibilità
Struttura:

Località

Area Utenti Registrati


Associazione della strada del MontalbanoProdotti Tipici
I Vini del Montalbano
L'Olio IGP
Cioccolato
Gastronomia
Artigianato





Percorsi on the road sul Montalbano, Tuscany
Percorsi "On The road"


Comunicati stampaComunicati Stampa




Provincia Pistoia