language selector
"MULTIGUIDA" ® Vino Olio Gastronomia Cultura Itinerari Tradizioni Curiosità
STRADA DELL'OLIO E DEL VINO DEL MONTALBANO - LE COLLINE DI LEONARDO

“Le Terre di Leonardo” - Lamporecchio - Vinci - Cerreto Guidi - Capraia e Limite


Cerreto Guidi


Cerreto Guidi Tra il Montalbano e l'Arno, fu dominio dei conti Guidi che vi costruirono un castello non distante dalla Via Francigena.
Un disegno di Leonardo lo raffigura con la sua cinta muraria trecentesca e 8 torri.
Numerose le ville e le fattorie dei dintorni, che ne indicano la ricca vocazione agricola sia per la coltivazione delle viti sia dell'ulivo.
A livello monumentale, Cerreto conserva alcune tracce delle mura, la Porta a Palagio, il Palazzo del Podestà, la Palazzina dei Cacciatori, fatta edificare da Cosimo I Medici, e la Villa Medicea, nella quale spiccano le "rampe" che ne sono basamento e il cui disegno è attribuito a Bernardo Buontalenti. Il progetto della Villa fu di Davitte Fortini, su incarico di Cosimo I. L'edificio venne ultimato negli anni '60 del Cinquecento. Nella parte bassa, si trovano gli "Stalloni", utilizzati per il ricovero degli animali e donati da Pietro Leopoldo nel 1780 alla comunità di Cerreto Guidi. La Villa èoggi di proprietà dello Stato. La Villa ospita il Museo Storico della Caccia e del Territorio, raccolta di armi unica su tutto il territorio nazionale, e una prestigiosa raccolta di quadri e oggetti d'arte tra cui spiccano i nomi di artisti quali Donatello, Guercino, Antonio del Pollaiolo.
Merita una visita anche la Chiesa di San Leonardo: consacrata nel 1450 come pieve, già doveva esistere in precedenza secondo diverse citazioni documentarie. Fu ricostruita e di nuovo consacrata nel 1827. Al suo interno, vari dipinti cinque-seicenteschi e il fonte battesimale in terracotta policroma attribuito a Giovanni della Robbia.
Santuario di Santa Liberata: si trova ai piedi del poggio detto "la Colombaia", nel luogo in cui, secondo la tradizione, fu costruita nel 1336 una cappella dedicata alla Vergine per ringraziarla di aver liberato Cerreto dalle truppe di Mastino della Scala.
Oratorio di S. Jacopo: ne è certa l'esistenza nel 1466. Conserva una tela con la Madonna che appare a San Jacopo.
Oratorio della Santissima Trinità: la costruzione attuale risale al 1607, sebbene sia stato oggetto di successivi restauri. All'interno si trova una pala d'altare del 1587 di Domenico Cresti, detto il Passignano.





Richiesta disponibilità
Struttura:

Località

Area Utenti Registrati


Associazione della strada del MontalbanoProdotti Tipici
I Vini del Montalbano
L'Olio IGP
Cioccolato
Gastronomia
Artigianato





Percorsi on the road sul Montalbano, Tuscany
Percorsi "On The road"


Comunicati stampaComunicati Stampa




Provincia Pistoia